Vai ai contenuti

Xagena Salute

Farmaci & Terapie per Vivere Meglio

Archivio

Tag: Xagena Farmaci
-
 

ALERT Farmaci !

 

Champix, un farmaco per la cessazione dell’abitudine al fumo

 
 

Vareniclina: rischio di eventi avversi cardiovascolari nei pazienti cardiopatici

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato gli operatori sanitari e i pazienti che l’impiego di Vareniclina ( Stati Uniti: Chantix; Italia: Champix ) può essere associato a un piccolo aumento del rischio di alcuni eventi cardiovascolari nei pazienti che soffrono di malattie cardiovascolari. Queste informazioni di sicurezza saranno aggiunte alla scheda tecnica di prodo [...]

 
 
APPROFONDIMENTO
 

Vareniclina può aumentare il rischio di alcuni eventi cardiovascolari avversi nei pazienti con malattia cardiovascolare

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha analizzato uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, disegnato per valutare l’efficacia e la sicurezza di Chantix ( Vareniclina; in Italia: Champix ), un farmaco per smettere di fumare in 700 pazienti dai 35 ai 75 anni con malattia cardiovascolare stabile, documentata, diagnosticata almeno due mesi prima della visita di scr [...]

 

Encefalopatia dopo alti dosaggi di Ifosfamide

L’encefalopatia si presenta nel 10-40% dei pazienti trattati con alti dosaggi di Ifosfamide ( Holoxan. Mitoxana ).I fattori di rischio proposti per l’encefalopatia comprendono: disfunzione epatica, disfunzione renale, metastasi cerebrali, squilibri elettrolitici e interazioni farmacologiche.Ricercatori dell’University of Illinois, a Chicago negli Stati Uniti, [...]

Casi di perforazione gastrointestinale, sindrome di Stevens-Johnson e perforazione corneale associati a Tarceva

I pazienti che assumono Tarceva ( Erlotinib ) presentano un più elevato rischio di sviluppare perforazioni gastrointestinali.Il rischio è più elevato nei pazienti che assumono contemporaneamente a Tarceva agenti antiangiogenici, corticosteroidi, FANS e/o chemioterapia a base di taxani, o che abbiano precedenti anamnestici di ulcera peptica o malattia diverticolare.Il tra [...]

Ictus ischemico acuto: aumentata mortalità tra i pazienti trattati con Epoetina alfa

Uno studio, condotto in Germania, ha evidenziato problemi di sicurezza con l’uso dell’Epoetina alfa nel trattamento dell’ictus ischemico acuto.Il farmaco stimolante l’eritropoiesi impiegato era Eprex.Nell’arco di 90 giorni dall’inizio dello studio, è stata osservata una più alta mortalità nel gruppo dei pazienti trattati con Epoetina alfa che nei pazien [...]

 

Tumore alla mammella: gli inibitori dell’aromatasi associati a aumento del rischio di malattia cardiaca

 

L’analisi di numerosi studi ha dimostrato che gli inibitori dell’aromatasi appaiono aumentare il rischio di eventi cardiaci tra le donne in trattamento per il cancro al seno.Il rischio relativo di andare incontro a un evento cardiovascolare maggiore è del 26% ( p minore o uguale a 0.01 ), tuttavia, l’eccesso di rischio può essere attenuato se una donna è trattata prima con T [...]

DIABETE MELLITO
 
 
L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato il pubblico di aver approvato gli aggiornamenti alla scheda tecnica dei medicinali contenenti Pioglitazone per includere informazioni di sicurezza: aumentato rischio di cancro alla vescica con l’uso di Pioglitazone ( Actos ) per più di un anno.Questa informazione si basa sulla revisione compiuta dall’FDA sui dati di un’ [...]

 
GINECOLOGIA

Avastin: l’FDA ha revocato l’indicazione carcinoma mammario

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha revocato l’autorizzazione per l’uso di Avastin ( Bevacizumab ) nel trattamento del tumore alla mammella metastatico. Il farmaco è ritenuto inefficace e poco sicuro.Avastin può causare: sanguinamento ed emorragie, infarto miocardico e insufficienza cardiaca; inoltre Bevac [...]

 
ONCOLOGIA

Tumore: Bevacizumab e Sunitinib associati a rischio di osteonecrosi della mandibola

Il trattamento con Bevacizumab o Sunitinib può rappresentare un fattore di rischio per lo sviluppo di osteonecrosi della mandibola, in particolare se il paziente ha ricevuto in precedenza o sta assumendo contemporaneamente bifosfonati. Pertanto un esame odontoiatrico e appropriate procedure odontoiatriche preventive devono essere considerate prima del trattamento con Bevacizumab o Sun [...]

1) Neurologia.net  www.neurologia.net

 

2) NeurologiaOnline.net  www.neurologiaonline.net

 

3) Sclerosi multipla  www.sclerosionline.net

 

4) Malattia di Alzheimer  www.alzheimeronline.net

 

5) Malattia di Parkinson  www.parkinsononline.net

 

6) Insonnia  www.insonnia.net

 

7) Ictus  www.ictus.net

 

8) Stroke  www.stroke.it

 

9) Cefalea  www.cefalea.net

 

10) Epilessia  www.epilessia.net

Tumore al seno: i beta-bloccanti riducono le metastasi e prolungano la sopravvivenza

Una ricerca, coordinata da ricercatori dell’University of Nottingham in Gran Bretagna, ha mostrato che i beta-bloccanti sarebbero in grado di controllare la diffusione delle metastasi nelle donne colpite da tumore mammario, migliorando la sopravvivenza.I beta-bloccanti sono farmaci che trovano comune impiego nel trattamento dell’ipertensione. Nel 2010 s [...]

Leggi articolo completo

 

Farmaci per dimagrire: Orlistat, evidenze relative a casi molto rari di danno epatico

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA ) ha avviato una revisione dei medicinali antiobesità contenenti Orlistat per determinare se casi molto rari di danno epatico abbiano un [...]

Leggi articolo completo

 

 

L’FDA ha approvato una nuova indicazione per Cialis: trattamento dell’iperplasia prostatica benigna

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato una nuova indicazione per Tadalafil ( Cialis ): trattamento dell’iperplasia prostatica benigna e trattamento dell’iperplasia prostatica benigna associata a disfunzione erettile.Finora Cialis aveva la sola indicazione trattamento della disfunzione erettile.Due studi clinici hanno dimostrato l’efficacia [...]

Leggi articolo completo

Medpedia – Banca dati di Medicina | Medicina

www.medpedia.it/

Medpedia.it. Farmacia · Medicina · Farmaci · A · B · C · D · E · F · G · H · I · J · K · L · M · N · O · P · Q · R · S · T · U · V · W · X · Y · Z. Trovate 351 parole …

***

 

Eliquis nella prevenzione degli episodi tromboembolici venosi negli adulti dopo un intervento di sostituzione dell’anca o del ginocchio

 
Eliquis è un medicinale contenente il principio attivo Apixaban, che trova indicazione nella prevenzione degli episodi tromboembolici venosi negli adulti a seguito di un’operazione di sostituzione dell’anca o del ginocchio.Il medicinale è disponibile sotto forma di compresse ( 2.5 mg ).Il trattamento con Eliquis deve essere iniziato da 12 a 24 ore dopo l’operazione. L [...] Leggi articolo completo
 

Ranelato di Stronzio: avvertenze speciali e precauzioni di impiego

 
Il Ranelato di Stronzio ( Osseor, Protelos ) trova indicazione nel trattamento dell’osteoporosi nelle donne in postmenopausa per ridurre il rischio di fratture vertebrali e dell’anca.Impiego nei pazienti con insufficienza renaleIn assenza di dati relativi alla sicurezza ossea in pazienti con insufficienza renale grave in trattamento con il Ranelato di Stronzi [...] Leggi articolo completo

 

Gilenya nel trattamento dei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente che non rispondono a Interferone beta

 
Gilenya, il cui principo attivo è Fingolimod, trova indicazione nel trattamento dei pazienti adulti con sclerosi multipla ad alta attività. La sclerosi multipla è una malattia caratterizzata da un’infiammazione che distrugge la guaina protettiva intorno alle cellule nervose. Gilenya viene utilizzato per il tipo di sclerosi multipla noto come recidivante-remittente, quando il pazie [...] Leggi articolo completo
 

Gel vaginale PRO2000 per la prevenzione dell’infezione da HIV

Sono necessarie strategie di prevenzione innovative per contrastare la trasmissione del virus HIV-1.Il gel vaginale PRO2000 è risultato efficace contro la trasmissione del virus in macachi adulti.E’ stato condotto uno studio per valutare l’efficacia e la sicurezza di gel PRO2000 al 2% e allo 0.5% contro la trasmissione vaginale di HIV-1 in donne dell’Africa Sub [...]

Leggi articolo completo

Profilassi giornaliera con Cotrimoxazolo in adulti con infezione da HIV e immunosoppressione grave in Africa trattati con terapia antiretrovirale

La profilassi con Cotrimoxazolo ( Bactrim ) può ridurre la mortalità da infezione da HIV non trattata in Africa; ma non è chiaro se i benefici si manifestino accanto a una terapia antiretrovirale di combinazione.Uno studio osservazionale ha stimato l’effetto di questa profilassi dopo l’inizio della terapia antiretrovirale in un gruppo di adulti arruolati nello studio [...]

Leggi articolo completo

Chemioprofilassi pre-esposizione nella prevenzione dell’infezione da HIV in uomini omosessuali

La chemioprofilassi antiretrovirale prima dell’esposizione è un promettente approccio per la prevenzione dell’infezione da HIV ( virus dell’immunodeficienza umana ).In totale, 2499 uomini o donne transgender, sieronegativi per HIV che avevano rapporti sessuali con uomini, sono stati assegnati in maniera casuale a ricevere una combinazione di due farmaci antiretrovirali ora [...]

Leggi articolo completo

Pillola contraccettiva orale per la dismenorrea primaria

La dismenorrea ( crampi mestruali dolorosi ) è comune e le pillole contraccettive orali combinate sono raccomandate nella gestione della dismenorrea primaria.Un gruppo di Ricercatori neo-zelandesi ha portato a termine una revisione della letteratura per determinare l’efficacia e la sicurezza dei … – Leggi Articolo Completo

Trattamento di combinazione per l’emicrania mestruale e dismenorrea con Sumatriptan e Naprossene

Uno studio ha valutato l’efficacia e la tollerabilità dell’associazione Sumatriptan e Naprossene ( Treximet ) durante la fase di dolore moderato di un singolo attacco di mal di testa mestruale associato a dismenorrea.Le partecipanti allo studio hanno trattato il proprio attacco di emicrania dur… – Leggi Articolo Completo

Dismenorrea, uno dei più comuni disturbi del ciclo mestruale

Con il termine dismenorrea s’intende una serie di dolori specifici che compaiono durante il ciclo mestruale.Circa tre quarti delle donne con dismenorrea soffrono di dismenorrea primaria, le cui cause non sono esattamente identificate. La restante parte soffre invece di dismenorrea secondaria, che … – Leggi Articolo Completo

Efficacia comparabile tra Aceclofenac e Naproxene nella dismenorrea primaria

Ricercatori del Ludwig-Maximilians-Universitat ( LMU )di Monaco, in Germania, hanno valutato l’efficacia analgesica e la sicurezza di una singola dose per os di Aceclofenac ( Airtal ) 100mg. Inoltre, Aceclofenac 100mg è stato confrontato con Naproxene ( Naprosyn ) 500mg e con il placebo, nelle do… – Leggi Articolo Completo

Dismenorrea primaria, efficacia e migliore tollerabilità dell’associazione Ibuprofene ed Arginina

La dismenorrea primaria è il più comune disturbo ginecologico nelle giovani donne.Interessa il 40-70% delle donne durante gli anni riproduttivi ed è associata a considerevoli costi sociali ed economici.La maggior parte dei sintomi che si presentano nella dismenorrea primaria sono dovuti all’azi… – Leggi Articolo Completo

Disfunzione erettile: perdita della visione dopo assunzione di Viagra, Cialis, Levitra

L’FDA ha approvato i nuovi aggiornamenti alla scheda tecnica dei farmaci per il trattamento della disfunzione erettile: Viagra ( Sildenafil ), Levitra ( Vardenafil ), Cialis ( Tadalafil ).L’FDA ha ricevuto segnalazioni di perdita della vista dopo assunzione dei farmaci anti-impotenza.La perdita … – Leggi Articolo Completo

Il ciclismo non causa disfunzione erettile

E’ stato ipotizzato che l’andare in bicicletta possa essere pericoloso per la salute sessuale degli uomini. Poiché esistono pochi dati al riguardo, è stato compiuto uno studio per valutare i fattori alla base del possibile rischio di sviluppare disfunzione erettile tra coloro che fanno cicl… – Leggi Articolo Completo

Farmaci per la disfunzione erettile e rischio di neuropatia ottica anteriore ischemica non arteritica

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha ricevuto 43 segnalazioni di neuropatia ottica anteriore ischemica non arteritica ( NAION ) in soggetti che hanno assunto gli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 ( PDE5 ) per il trattamento della disfunzione erettile. Trentotto segnalazioni riguardava… – Leggi Articolo Completo

Disfunzione erettile: iniezione intracavernosa di Caverject

Alprostadil è presente in vari tessuti e fluidi dei mammiferi. Presenta un profilo farmacologico diversificato; alcuni dei suoi effetti più importanti sono: vasodilatazione, inibizione dell’aggregazione piastrinica, inibizione della secrezione gastrica e stimolo della muscolatura liscia intestinal… – Leggi Articolo Completo

La disfunzione erettile è il maggiore predittore di malattia coronarica silente nei pazienti con diabete di tipo 2

La disfunzione erettile è associata a malattia coronarica. Nei pazienti affetti da diabete, la malattia coronarica è spesso silente. Uno studio, coordinato da Ricercatori della Fondazione Maugeri di Pavia, ha valutato se la disfunzione erettile fosse associata a coronaropatia asintomatica nei paz… – Leggi Articolo Completo

Vantaggi e svantaggi del trattamento di combinazione con gli antipsicotici

Nella pratica clinica, l’uso di terapie di combinazione riflette l’esito spesso non soddisfacente di un trattamento monoterapico.Antipsicotici nella maniaCi sono buone evidenze che la maggior parte degli antipsicotici risultino efficaci nella mania acuta quando vengono aggiunti al Litio o al Val… – Leggi Articolo Completo

Sindrome neurolettica maligna associata agli antipsicotici atipici

La sindrome neurolettica maligna è una rara ma potenzialmente grave reazione avversa idiosincratica, generalmente osservata nel contesto del trattamento con farmaci antipsicotici.Sebbene la sindrome neurolettica maligna sia storicamente associata ai farmaci antipsicotici classici o tipici, essa rap… – Leggi Articolo Completo

Studio CATIE-D: cambiamenti metabolici associati agli antipsicotici di seconda generazione nei pazienti con malattia di Alzheimer

I farmaci antipsicotici di seconda generazione sono associati ad anomalie metaboliche nei pazienti con schizofrenia.I pazienti anziani con malattia di Alzheimer sono frequentemente trattati con questi farmaci, ma esistono pochi dati riguardo agli effetti metabolici.I Ricercatori dell’University of… – Leggi Articolo Completo

Antipsicotici: rischio di tromboembolia venosa

Una possibile relazione tra l’impiego dei farmaci antipsicotici e gli eventi tromboembolici venosi è stata suggerita per la prima volta circa 5 decadi fa, dopo l’introduzione delle fenotiazine.Una revisione compiuta in Europa dei dati riguardanti gli UK Yellow Card e gli studi epidemiologici pu… – Leggi Articolo Completo

Pazienti anziani con diabete: i farmaci antipsicotici associati ad ospedalizzazione per iperglicemia

Esistono prove che fanno pensare a un’associazione tra farmaci antipsicotici e diabete mellito di nuova insorgenza, ma si sa poco circa il rischio di iperglicemia tra le persone con diabete pre-esistente.Utilizzando un disegno sperimentale caso-controllo nested e database sanitari di popolazione i… – Leggi Articolo Completo

Infezione da epatite C genotipo 1: Boceprevir, il primo inibitore della proteasi

Una revisione dell’FDA è giunta alla conclusione che il farmaco per l’epatite C Boceprevir ( Victrelis ) sia efficace e ragionevolmente sicuro.Boceprevir e Telaprevir ( Incivek ) sono i primi inibitori della proteasi di HCV a raggiungere il mercato.Due studi su Boceprevir, pubblicati sul New En… – Leggi Articolo Completo

Poliarterite nodosa associata a virus dell’epatite C

Uno studio ha analizzato le principali caratteristiche e gli esiti della vasculite del tipo poliarterite nodosa associata al virus dell’epatite C ( HCV ).Sono state analizzate le caratteristiche e gli esiti di 31 pazienti con infezione cronica da virus dell’epatite C che soddisfacevano i criteri di … – Leggi Articolo Completo

Linfoma e chemioimmunoterapia: riattivazione del virus dell’epatite B e ruolo della profilassi antivirale

Attualmente, non è certo se i pazienti con un passato di infezione da HBV ( virus dell’epatite B ) richiedano profilassi antivirale di routine durante la chemioterapia, anche se alcuni Centri antitumorali ne raccomandano l’uso abituale. L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare la … – Leggi Articolo Completo

Infezione da virus dell’epatite C e rischio di cancro

L’infezione da virus dell’epatite C ( HCV ) è associata ad un aumentato rischio di tumore primario del fegato; tuttavia mancano stime di rischio a 5 e a 10 anni.L’associazione tra virus HCV e linfoma non-Hodgkin ( NHL ) è incerta e l’associazione con altri tipi di tumore non è nota. Ricercatori… – Leggi Articolo Completo

Storia naturale dell’infezione da virus dell’epatite C acquisita attraverso uso di droghe per via iniettiva

È stato svolto uno studio con l’obiettivo di stimare il tasso di progressione verso la cirrosi nei pazienti con infezione da virus dell’epatite C contratta attraverso iniezioni di droga.È stata eseguita una revisione della letteratura pubblicata per individuare gli studi di valutazione della cir… – Leggi Articolo Completo
 
 

Zoloft non efficace nei pazienti con depressione e insufficienza cardiaca

Uno studio ha valutato l’ipotesi che i pazienti con insufficienza cardiaca trattati con Sertralina ( Zoloft ) hanno punteggi di depressione più bassi e meno eventi cardiovascolari rispetto a quelli trattati con placebo.La depressione è comune tra i pazienti con insufficienza cardiaca ed è associata ad un aumento dell’ospedalizzazione e della [...]

Leggi articolo completo

 

Efficacia dei farmaci antidepressivi nel trattamento della sindrome infiammatoria intestinale

La sindrome dell’intestino irritabile è una malattia cronica funzionale gastrointestinale e attualmente non ci sono evidenze concordanti in merito al trattamento di questa condizione con farmaci antidepressivi e terapie psicologiche.E’ stata svolta una revisione sistematica della letteratura e una meta-analisi di studi clinici randomizzat [...]

Leggi articolo completo

 

Rischio di malattia cardiovascolare e di mortalità per le donne in postmenopausa che fanno uso di farmaci antidepressivi

Gli antidepressivi sono farmaci comunemente prescritti, ma il loro effetto sulla morbilità cardiovascolare e la mortalità non è chiaro.Ricercatori del Massachusetts General Hospital, a Boston negli Stati Uniti, hanno analizzato i dati prospettici di coorte di 136.293 donne in postmenopausa nello studio WHI ( Women’s Health Initiative ). Son [...]

Leggi articolo completo

 

Miglioramento dello stato depressivo con un più elevato consumo di cioccolato

Pochi studi scientifici hanno descritto il rapporto tra cioccolato e umore.Uno studio ha esaminato la relazione tra consumo di cioccolato e umore depresso in uomini e donne adulti.Lo studio ha riguardato un campione di 1018 adulti ( 694 uomini e 324 donne ), senza diabete o malattia coronarica nota. Tra questi sono stati presi in consid [...]

Leggi articolo completo

 

Gli antidepressivi triciclici aumentano il rischio cardiovascolare

C’è una crescente preoccupazione riguardo all’uso degli antidepressivi triciclici a causa di un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.In uno studio prospettico di coorte che ha incluso 14.784 adulti, quelli che hanno fatto uso di triciclici avevano un aumento del 35% del rischio cardiovascolare dopo aggiustamento per i potenziali conf [...]

Leggi articolo completo

*********************************************************************************************************

 

Maggiore mortalità tra i pazienti che assumono Pegasys per lungo periodo –

I dati dello studio HALT-C

Lo studio HALT-C era stato disegnato per determinare se la terapia di mantenimento con Interferone potesse rallentare la progressione della malattia nei pazienti con infezione da virus dell’epatite C ( HCV ) non-responder a un precedente trattamento con Interferone

 

Eccesso di mortalità nei pazienti con epatite cronica avanzata trattati per lungo periodo con PegInterferone ( 2011 )

 

L’infezione cronica da virus dell’epatite C ( HCV ) può causare malattie croniche del fegato, cirrosi e cancro al fegato. HALT-C ( Hepatitis C Antiviral Long-term Treatment against Cirrhosis ) era uno studio prospettico, randomizzato e controllato, di lungo periodo, disegnato per verificare l’efficacia della terapia a basso dosaggio di PegInterferone ( Pegasys ) nei pazien [...] Leggi articolo completo

 

*********************************************************************************

Aliskiren: rischio di angioedema e di disfunzione renale

 

Aliskiren ( Rasilez ) è il capostipite degli inibitori diretti della renina; trova indicazione nel trattamento dell’ipertensione, al dosaggio raccomandato di 150 mg, una volta die; nei pazienti in cui la pressione sanguigna non è adeguatamente controllata, il dosaggio può essere aumentato a 300 mg, una volta die.Angioedema L’angioedema ( una grave reazio [...] Leggi articolo completo   

**************************************************************************************
 
 
 

Farmaci per la riduzione dell’acidità di stomaco: gli inibitori della pompa protonica associati a dipendenza e a gravi reazioni avverse

 

 

Alcuni farmaci per la riduzione dell’acidità di stomaco possono provocare a lungo termine la dipendenza, e secondo Public Citizen, un’organizzazione no-profit degli Stati Uniti, la scheda tecnica di questi farmaci dovrebbe riportare una forte avvertenza ( black box ) per questo effetto indesiderato e per molti altri. Public Citizen ha presentato una petizione all’Agenzia regolat [...] Leggi articolo completo

***************************************************************************************************************************

****************************************************************************

 

 

Vareniclina: rischio di eventi avversi cardiovascolari nei pazienti cardiopatici 

 

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato gli operatori sanitari e i pazienti che l’impiego di Vareniclina ( Stati Uniti: Chantix; Italia: Champix ) può essere associato a un piccolo aumento del rischio di alcuni eventi cardiovascolari nei pazienti che soffrono di malattie cardiovascolari. Queste informazioni di sicurezza saranno aggiunte alla scheda tecnica di prodo [...] Leggi articolo completo

 

 

**************************************************************************************************************************

Multaq associato a maggiore incidenza di mortalità, ictus e di ricovero per insufficienza cardiaca nei pazienti con fibrillazione atriale permanente

 
I pazienti con fibrillazione atriale permanente che assumono Multaq ( Dronedarone ), un farmaco antiaritmico, presentano un rischio doppio di mortalità per qualsiasi causa, ospedalizzazione per insufficienza cardiaca o di ictus, rispetto ai soggetti che assumono placebo.Lo studio PALLAS, che stava valutando il Dronedarone nella fibrillazione atriale permanente, è stato interrotto pre [...] Leggi articolo completo

 

 

****************************************************************************************************************************

L’EMA ha limitato l’impiego dei farmaci contenenti Pioglitazone per il possibile collegamento con il cancro alla vescica

Nelle schede tecniche dei farmaci a base di Pioglitazone, tra cui Actos, dovranno essere inserite nuove avvertenze riguardo al possibile collegamento con questi antidiabetici con il cancro alla vescica.Queste le conclusioni del Comitato scientifico dell’EMA ( European Medicines Agency ).Secondo l’EMA i medicinali contenenti Pioglitazone rimangono un’opzione di trattam [...] Leggi articolo completo

I pazienti con fibrillazione atriale permanente che assumono Multaq ( Dronedarone ), un farmaco antiaritmico, presentano un rischio doppio di mortalità per qualsiasi causa, ospedalizzazione per insufficienza cardiaca o di ictus, rispetto ai soggetti che assumono placebo.Lo studio PALLAS, che stava valutando il Dronedarone nella fibrillazione atriale permanente, è stato interrotto pre [...] Leggi articolo completo
 
L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato gli operatori sanitari e i pazienti riguardo alla revisione dei dati provenienti da studi pubblicati con l’obiettivo di valutare se l’uso dei bifosfonati per os sia associato ad un aumentato rischio di cancro dell’esofago. L’FDA non ha concluso che l’assunzione di bifosfonati per os aumenti il rischio di tumore esofageo. I [...] Leggi articolo completo 

 

Il Comitato scientifico( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha accettato la proposta dell’Azienda UCB di richiamare dal mercato il medicinale Vimpat 15 mg/ml sciroppo, a seguito di un problema di qualità farmaceutica osservato in alcuni lotti, che ha portato ad una distribuzione non-uniforme della Lacosamide, principio attivo di Vimpat, nello sciroppo.Vimpat, un f [...] Leggi articolo completo

 

Gli interventi di salute pubblica tesi a prevenire l’insorgenza del diabete possono rappresentare un modo efficace per ridurre il burden di demenza, in assenza di una cura per il deficit cognitivo.Il diabete è uno dei quattro fattori potenzialmente modificabili che, se eliminato o migliorato, potrà ridurre i tassi di demenza nella popolazione [...] Leggi articolo completo
Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) non dovrebbero essere raccomandati nel trattamento dell’autismo nei bambini o negli adulti.Gli antidepressivi hanno mostrato evidenza di danno, senza alcun beneficio in casi pediatrici.Negli adulti, due piccoli studi hanno mostrato miglioramenti nei sintomi generali e nel compo [...] Leggi articolo completo
Caratteristiche potenzialmente modificabili della malattia di Parkinson in grado di predire la morte precoce sembrano includere la demenza, la psicosi, e il peggioramento dei sintomi motori.Queste le conclusioni di uno studio di popolazione iniziato in Norvegia nel 1993.Un’analisi multivariata che ha riguardato più di 200 pazienti con Parki [...] Leggi articolo completo
Uno studio ha concluso che le donne con nessuna storia di problemi cardiaci, ma che assumono farmaci antidepressivi sono ad aumentato rischio di morte cardiaca improvvisa.È stata compiuta una ricerca che ha riguardato 63.000 donne partecipanti al Nurses’ Health Study, senza storia di ictus o di malattia cardiaca nel periodo 1992-2004.È [...] Leggi articolo completo

  

Un forte stato depressivo è associato ad un’aumentata mortalità cardiovascolare nei pazienti che soffrono sia di insufficienza cardiaca congestizia che di fibrillazione atriale, in trattamento farmacologico ottimale.Sono stati analizzati i dati di AF-CHF, uno studio che ha confrontato la strategia del controllo della frequenza con quella del [...] Leggi articolo completo

  

La Duloxetina ( Cymbalta ) è un inibitore del riassorbimento della serotonina e della noradrenalina, approvato nel trattamento del disturbo depressivo maggiore.Tra il giugno 2008 e il maggio 2009, più di 200.000 prescrizioni sono state dispensate, e il TGA ( Therapeutic Goods Administration ) ha ricevuto108 segnalazioni di reazioni avverse in [...] Leggi articolo completo
Il tè è una delle bevande più consumate nel mondo, e i tè che derivano dalla pianta Camellia sinensis possono essere divisi in verde, nero e oolon.Le abitudini relative al consumo di tè variano in base alle abitudini culturali.La Camellia sinensis contiene l’ingrediente attivo polifenolo, che comprende un sottogruppo noto come catechin [...] Leggi articolo completo 
 La prevalenza di esofagite eosinofila, una manifestazione di allergia alimentare, è aumentata negli ultimi anni per motivi non ancora noti.La mucosa gastrointestinale è regolarmente esposta ad antigeni alimentari con la potenzialità di scatenare reazioni immunologiche.Precedenti studi hanno mostrato che alcuni allergeni alimentari [...] Leggi articolo completo
Si ritiene che gli adenocarcinomi dell’esofago e gli adenocarcinomi della giunzione gastroesofagea siano complesse malattie genetiche.Influenze combinate di fattori ambientali e suscettibilità genetica probabilmente influenzano l’età di insorgenza di questi tumori.Ricercatori della Case Western Riserve University a Cleveland negli S [...] Leggi articolo completo
Erlotinib ( Tarceva ) è un inibitore reversibile di EGFR ( recettore del fattore di crescita epiteliale ) disponibile per la somministrazione orale con comprovati vantaggi in termini di sopravvivenza per i pazienti con carcinoma del polmone non a piccole cellule ( NSCLC ) localmente avanzato o metastatico, non-responder ad un precedente regime di chemiote [...] Leggi articolo completo

 

Alcuni studi hanno suggerito che la supplementazione di Beta-carotene potrebbe aumentare il rischio di tumore del polmone, soprattutto tra i fumatori o gli ex fumatori.Il Beta-carotene è una provitamina A.È stato condotto uno studio nel quale i Ricercatori dell’University of South Florida a Tampa negli Stati Uniti, hanno valutato il risch [...] Leggi articolo completo

 

L’esposizione per lungo tempo all’incenso aumenta il rischio di sviluppare tumori del tratto respiratorio.L’incenso mentre brucia libera nell’aria cancerogeni come gli idrocarburi aromatici policiclici, i carbonili ed il benzene.Lo studio, coordinato da Jeppe Friborg del Statens Serum Institute a Copenhagen ( Danimarca ) ha val [...] Leggi articolo completo
Una revisione sistematica condotta dall’FDA ( Food and Drug Administration ) nel 2008 aveva messo in guardia dal rischio suicidio nei pazienti in trattamento con farmaci anticonvulsivanti. L’uso dei farmaci si associava a un raddoppio del rischio di suicidio rispetto al placebo.Lo studio aveva però alcuni limiti, compreso il fatto che non dava indicazione rispetto ai singoli princ [...] Leggi articolo completo
 
Gli operatori sanitari sono stati informati riguardo a nuove importanti informazioni di sicurezza relative a Sutent ( Sunitinib malato ).Sutent trova indicazione nel trattamento di tumori stromali del tratto gastrointestinale ( GIST ) non operabili e/o metastatici negli adulti dopo fallimento di un trattamento con Imatinib mesilato dovuto a resistenza o intolleranza; inoltre è i [...] Leggi articolo completo
 
Sono stati segnalati casi di anomalie alla risonanza magnetica cerebrale ( MRI ) e disordini del movimento nell’ambito del monitoraggio continuo riguardante la sicurezza d’impiego di Sabril ( Vigabatrin ),Sanofi-Aventis, in accordo con PhVWP e AIFA ha comunicato le modifiche nel testo del Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto ( RCP ) riguardanti la prescrizione e la si [...] Leggi articolo completo
L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha completato l’analisi delle segnalazioni di suicidabilità ( comportamento o ideazione suicidaria ), provenienti da studi clinici controllati con placebo di 11 farmaci impiegati per il trattamento dell’epilessia, così come i disturbi psichiatrici e altre condizioni.Nell’analisi compiuta dall’FDA [...] Leggi articolo completo

 

Il Bupropione ( Zyban ) ha rappresentato la prima alternativa alla terapia sostitutiva della nicotina nel trattamento farmacologico della cessazione dell’abitudine al fumo.In Francia, il Bupropione è stato prescritto a 698.000 pazienti durante i primi 3 anni di commercializzazione. Sono stati segnalati 1682 casi di eventi avversi; il 28% di ques [...] Leggi articolo completo

 

Molti pazienti con malattia di Parkinson mostrano un’eccessiva sonnolenza durante il giorno e numerose anormalità del sonno durante la notte.Ricercatori del Baylor College of Medicine a Houston, hanno coordinato uno studio polisonnografico, multicentrico, in aperto, con l’obiettivo di determinare la sicurezza e l’efficacia del Sodio Oxibato [...] Leggi articolo completo

Medical Continuing Medicine

I Ricercatori della Mayo Clinic di Rochester, negli Stati Uniti, hanno condotto uno studio con lo scopo di esaminare le caratteristiche cliniche, di laboratorio e gli esiti nei pazienti con sindrome lupus-simile attribuibile alla terapia contro TNF-alfa ( fattore di necrosi tumorale alfa ).Lo studio retrospettivo ha riguardato pazienti nel p [...] Leggi articolo completo

 

Un gruppo di Ricercatori europei ha esaminato tutti i dati disponbili sui pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico trattati con Infliximab ( Remicade ), con l’obiettivo di trarre informazioni utili per poter pianificare studi clinici con questo anticorpo monoclonale.Sono state analizzate le cartelle cliniche di 6 pazienti trattati in uno [...] Leggi articolo completo

  

E’ stato ipotizzato che l’uso del rossetto possa essere un fattore di rischio per lo sviluppo del lupus eritematoso sistemico.Ricercatori del Tufts Medical Center negli Stati Uniti, hanno esaminato l’associazione tra l’impiego del rossetto ed il rischio di lupus eritematoso sistemico.E’ stato compiuto uno studio caso-controll [...] Leggi articolo completo
L’incidenza del sarcoma di Kaposi, del linfoma non-Hodgkin e del tumore della cervice si è ridotta tra le persone affette da AIDS. Ricercatori del National Cancer Institute ( NCI ) a Bethesda negli Stati Uniti, hanno analizzato l’associazione tra il rischio di cancro e la conta delle cellule CD4 nei pazienti con AIDS.L’incidenza [...] Leggi articolo completo

 

L’infezione da HIV e il suo trattamento con gli inibitori della proteasi, soprattutto con Ritonavir come booster, possono causare disordini lipidici.Le statine, con l’eccezione della Fluvastatina ( Lescol ), Pravastatina ( Sanaprav ) e Rosuvastatina ( Crestor ), interagiscono con il metabolismo dell’inibitore della proteasi tramite il citocromo [...] Leggi articolo completo

 

Un nuovo tipo di gel vaginale previene la trasmissione sessuale del virus HIV in studi su animali.La sostanza anti-HIV è il Glicerolo monolaurato (GML), già utilizzato come ingrediente in cosmetici e farmaci.Il virus HIV, introdotto nella vagina, agisce attirando le cellule T ed infettandole. L’assenza di cellule T impedisce al virus HIV di [...] Leggi articolo completo
La cefalea a grappolo è una sindrome di mal di testa primaria caratterizzata da dolore molto forte con attacchi dolorosi unilaterali e sintomi autonomici cranici e il trattamento attualmente approvato per gli attacchi acuti si basa su Sumatriptan ( Imigran ) per via sottocutanea.Ricercatori del National Hospital for Neurology and Neurosurger [...] Leggi articolo completo
Il neuropeptide CGRP ( peptide correlato al gene della calcitonina ) svolge un ruolo chiave nella patofisiologia dell’emicrania.Uno studio di fase 3 ha valutato l’efficacia di Telcagepant, il primo antagonista del recettore per CRGP biodisponibile per via orale.Negli adulti con emicrania con o senza aura ( criteri della Intern [...] Leggi articolo completo

 

Da uno studio è emerso che l’associazione tra emicrania e malattie cardiovascolari varia a seconda della frequenza dell’emicrania.Associazioni di rilievo sono state trovate solo tra le donne con emicrania con aura.L’ ictus ischemico è risultato essere l’unico outcome associato ad un’elevata frequenza di attacchi, mentre una bassa frequenza [...] Leggi articolo completo
L’FDA ( Food and Drug Administration ) sta chiedendo alle società che commercializzano gli inibitori del TNF-alfa di aggiornare il Boxed Warning incluso nella scheda tecnica di questi farmaci, in modo da informare i medici sull’aumentato rischio di linfoma e di altri tumori nei bambini e negli adolescenti, trattati con i bloccanti del TNF. [...] Leggi articolo completo
Golimumab ( Simponi ) è un antagonista del RNF-alfa, che ha dimostrato di ridurre i segni e i sintomi dell’artrite reumatoide nei pazienti che hanno precedentemente ricevuto un altro inibitore del TNF-alfa.I bloccanti il TNF-alfa sono impiegati nel trattamento dell’artrite reumatoide, ma il 30-50% dei pazienti trattati con questi farmaci [...] Leggi articolo completo 
Il rischio di infezioni batteriche è più alto in pazienti trattati con farmaci che inibiscono il fattore di necrosi tumorale alfa ( TNF-alfa ); ci sono poche informazioni sulla riattivazione di infezioni virali latenti durante il trattamento con inibitori del TNF-alfa.Ricercatori del Charité- University Medicine, a Berlino ( Germania ) han [...] Leggi articolo completo
Un farmaco contro il dolore da artrite reumatoide o da osteoartrosi, che avrebbe dovuto sostituire il Vioxx ( Rofecoxib ), può risultare altrettanto pericoloso per il cuore.Secondo Steven Nissen della Cleveland Clinic, Arcoxia è un farmaco simile al Vioxx. Se dovesse essere messo in commercio potrebbe procurare gravi danni ai pazienti.L’Agenzia per il controllo de [...] Leggi articolo completo

Sulfamidici e Nitrofurantoina associati a rischio di difetti alla nascita

Uno studio di ampie dimensioni ha esaminato l’effetto degli antibatterici impiegati durante la gravidanza e ha trovato un legame tra farmaci per le infezioni del tratto urinario e difetti alla nascita.Dallo studio è emerso che le donne che hanno dato alla luce neonati con difetti alla nascita presentavano una più alta probabilità, rispetto alle donne che hanno partorito neon [...] Leggi articolo completo
Lo studio ha determinato l’efficacia del Desametasone nel ridurre il dolore dopo tonsillectomia negli adulti con almeno 13 mm alla scala VAS ( Visual Analogue Scale ).L’obiettivo secondario era quello di ridurre l’uso dei narcotici di almeno il 20%.Allo studio prospettico hanno preso parte 102 pazienti, sottoposti per 4 giorni [...] Leggi articolo completo
Studi precedenti hanno associato l’utilizzo delle tetracicline, ed in modo più specifico la Minociclina ( Minocin ), nel trattamento dell’acne con l’insorgenza di lupus eritematoso farmaco-indotto.Ricercatori dell’University of Pennsylvania a Filadelfia negli Stati Uniti, si sono posti l’obiettivo di determinare la frequenza di lupus erit [...] Leggi articolo completo
L’AIFA ( Agenzia Italiana del Farmaco ) ha avviato una procedura di revisione del profilo beneficio/rischio di tutti i medicinali contenenti Codeina utilizzati durante l’allattamento.La Codeina è un alcaloide naturale dell’oppio che agisce sul sistema nervoso centrale. E’ contenuta in specialità medicinali dispensabili soltanto [...] Leggi articolo completo
Cephalon, in accordo con l’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato gli HealthCare Professional riguardo agli aggiornamenti della sezione Warning della scheda tecnica di Provigil ( Modafinil ).Provigil trova indicazione nel miglioramento della veglia nei pazienti adulti con eccessiva sonnolenza associata alla narcolessia, sindrome da a [...] Leggi articolo completo
I tiazolidinedioni, detti anche glitazoni, sono farmaci impiegati nel trattamento del diabete mellito di tipo 2.L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato i medici che le donne che assumono questi farmaci presentano un aumentato rischio di fratture ossee.Il Rosiglitazone è commercializzato con i marchi Avandia, Avandamet ( [...] Leggi articolo completo
Secondo l’FDA ( Food and Drug Administration ), i pazienti d’età compresa tra 18 e 24 anni, che assumono antidepressivi, sono ad aumentato rischio di ideazioni suicidarie e di tentativi di suicidio.Questa avvertenza è stata inserita nella sezione black box dei farmaci antidepressivi, che già ospita l’avviso di rischio suicidario per i bambi [...] Leggi articolo completo
La commercializzazione di un farmaco è la fase conclusiva di un lungo percorso che parte in laboratorio con lo studio dei principi attivi e dei loro meccanismi di azione ed arriva all’utente finale, il paziente, dopo diverse fasi di sperimentazione su modelli di laboratorio e fasi di sperimentazione clinica su pazienti selezionati.I risultat [...] Leggi articolo completo
Uno studio, coordinato da Ricercatori dell’Alberta University, ha valutato i benefici cardiovascolari delle statine, note anche come inibitori dell’HMG-CoA riduttasi, nei pazienti con forma moderata di malattia renale cronica. [...] Leggi articolo completo
Nessuna terapia è attualmente in grado di prevenire il rischio di fratture nei soggetti con osteoporosi. Una ricerca attraverso MEDLINE ed il Cochrane Database ha permesso di individuare studi clinici che hanno valutato l’effetto dell’ormone paratiroideo nel trattamento dell’osteoporosi. Da questa ricerca è emerso che i dosaggi dell’ormone paratiroideo (generalmente somm [...] Leggi articolo completo
Lenalidomide ( Revlimid ) è un farmaco immunomodulatore con attività antiproliferativa.Data la sua efficacia in un’ampia gamma di tumori ematologici, i Ricercatori della Mayo Clinic di Rochester, negli Stati Uniti, hanno condotto uno studio di fase II ( NHL-001 ) su Lenalidomide come singolo farmaco nel linfoma non-Hodgkin indolente.I pazienti con linfoma non-Hodgkin [...] Leggi articolo completo
Negli ultimi 30 anni, la relazione tra impiego delle sulfoniluree nel trattamento del diabete di tipo 2 ed il rischio di eventi cardiovascolari è stata tema di dibattito. Ricercatori dell’Alberta University ad Edmonton ( Canada ) hanno valutato il rischio di morte dopo esposizione alle sulfoniluree. Lo studio retrosp [...] Leggi articolo completo
Imiquimod è un modificatore della risposta immunitaria che è stato impiegato nel trattamento delle proliferazioni melanocitiche maligne. Ricercatori dell’University of British Columbia di Vancouver, in Canada, hanno valutato l’uso topico dell’Imiquimod nel trattamento dei nevi atipici. Allo studio hanno preso pa [...] Leggi articolo completo