Vai ai contenuti

Xagena Salute

Farmaci & Terapie per Vivere Meglio

Archivio

Categoria: Argomenti vari

Medicina :: Xagena

-
Aggiornamenti in Medicina, Newsletter Terapia medica, News di Terapia medica, Notizie di Medicina, Terapia medica Notizie, Aggiornamento continuo in Medicina,
Mette a disposizione una raccolta di articoli e recensioni stampa sui sintomi, sui farmaci e sulle terapie per le patologie curate dalle varie specializzazioni …
-

Xagena Medicina – News

Xagena Medicina. … dei medici di medicina generale non è …

Farmacovigilanza – News

Farmacovigilanza News. Xagena … News · Farmaci · Focus …

Farmaci – News – Xagena

Farmaci – Xagena Medicina. … Farmaci News. Farmaci …

Medionline – News – Xagena

L’uso della triplice terapia comprendente un diuretico e un …

Farmacologia – News

Farmacologia News. Xagena Farmacologia. Newsletter …

Ipertensione – Farmaci

Ipertensione: Lotrel è superiore a … in modo adeguato con i …

Salute News

Xagena Specialità. Allergologia · Cardiologia · Dermatologia · Ematologia · Endocrinologia · Epatologia · Gastroenterologia · Ginecologia · Infettivologia …

Neurologia.net :: Neurologia

-
Newsletter di Aggiornamento in Neurologia,  Informazioni neurologiche :: Sclerosi multipla, Informazioni neurologiche :: Parkinson, Informazioni neurologiche :: Alzheimer, Xagena News (IT) :: News (EN) · MedicinaNews, MedicineNews, Cardiologia & Neurologia, . News · Farmaci Neurologici :: Newsletter di Aggiornamento,
-

Farmaci

In precedenza, alcuni studi avevano trovato che le statine …

Sindromi neurologiche …

Sindromi neurologiche postinfettive. Le sindromi …

Focus

La Cannabis ad alta potenza associata a danno cerebrale …

Sindrome di Brueghel

La definizione di sindrome di Brueghel si deve al fatto che l …

Phase III TULIP Programme 

The TULIP ( Treatment of Uncontrolled Lupus via the Interferon Pathway ) programme includes two Phase III clinical trials that will evaluate the efficacy and safety of Anifrolumab versus placebo in patients with moderately to severely active, autoantibody-positive SLE, while receiving standard of care treatments. The Phase III trials will assess the effects of Anifrolumab in reducing disease activity (as measured by the SRI), decreasing use of OCS, improving skin manifestations ( as measured by Cutaneous Lupus Erythematosus Disease Area and Severity Index – CLASI ) and reducing flares.

 

Systemic lupus erythematosus ( SLE ), or lupus, is an autoimmune disease in which the immune system produces antibodies that, instead of targeting viruses or other foreign invaders, attack healthy tissues in the body, including skin, joints, the kidney, brain and blood vessels.

SLE can cause a range of manifestations, including pain, rashes, fatigue, swelling in joints, and fevers. It is associated with increased morbidity and mortality from the disease itself, medications used to control disease activity, infections and cardiovascular disease.

-

Avastin

 

With the initial approval in the United States for advanced colorectal cancer in 2004, Avastin became the first anti-angiogenic therapy made widely available for the treatment of patients with an advanced cancer.

Today, Avastin is continuing to transform cancer care through its proven survival benefit (overall survival and/or progression free survival) across several types of cancer. Avastin is approved in Europe for the treatment of advanced stages of breast cancer, colorectal cancer, non-small cell lung cancer, kidney cancer, ovarian cancer and cervical cancer, and is available in the United States for the treatment of colorectal cancer, non-small cell lung cancer, kidney cancer, cervical cancer and platinum-resistant, recurrent ovarian cancer. In addition, Avastin is approved in over 70 other countries worldwide for the treatment of patients with progressive glioblastoma following prior therapy. Avastin is approved in Japan for the treatment of the advanced stages of colorectal, non-small cell lung cancer, breast cancer, ovarian cancer and malignant glioma, including newly diagnosed glioblastoma.

Avastin has made anti-angiogenic therapy a fundamental pillar of cancer treatment today. Over two million patients have been treated with Avastin so far. A comprehensive clinical programme with more than 300 ongoing clinical trials is investigating the use of Avastin in over 50 tumour types.

-

 

MediExplorer.it, il database di news per i Medici – Dermatologia

-

 

Terapia ormonale in menopausa e rischi di melanoma e tumori della pelle diversi da melanoma

Studi caso-controllo hanno riferito che l’uso di estrogeno esogeno è associato a un aumento del rischio di carcinoma della pelle.Gli effetti della terapia ormonale in menopausa sull’incidenza di tumore della pelle non-melanoma e melanoma sono … Leggi

Relazione tra malattie psichiatriche e malattia della pelle

E’ stata esaminata la relazione tra la malattia della pelle e la morbilità psicologica nelle donne giovani con l’obiettivo di verificare l’ipotesi che la morbilità psicologica ( depressione, ansia e stress ) sia un fattore … Leggi

Tumori della pelle dopo trapianto renale

La predisposizione al tumore della pelle dopo trapianto è multifattoriale, ed i fattori di rischio includono il tipo di pelle, l’esposizione al sole ed i livelli di immunosoppressori somministrati. Uno dei principali meccanismi della … Leggi

 Guida alla Medicina :: Tiscali

http://medicinanews.blog.tiscali.it/

Tenersi informati sui Progressi della Medicina – La Sanità italiana cambia verso

-

Crescente coinvolgimento del cittadino nella spesa farmaceutica
-

La sanità italiana sarà sempre più a carico del cittadino; aumenterà di conseguenza la consultazione di siti web alla ricerca di verifiche sulle terapie necessarie e sull’investimento richiesto per sostenerle.

-

CENSIS & e-Health

-

La pratica dell’e-health è sempre più diffusa in Italia: il 41.7% degli italiani ( 4 persone su 10 ) cerca informazioni online sulla salute, con un inevitabile cambiamento dei rapporti tra paziente e medico, come emerge dal rapporto del Censis del 2014 sulla situazione sociale del Paese. In molti casi ( 58.1% ) si cercano sul web informazioni per capire meglio le indicazioni del proprio medico, oppure si verificano le diagnosi e le indicazioni ( 55.3% ), mentre in altri casi si discute con il medico dei risultati delle proprie ricerche su Internet ( 37.1% ) o ancora si contesta l’esattezza di diagnosi e terapie in base a quanto si è appreso sul web ( 20.5% ). Accade anche che si intraprendano terapie grazie alle informazioni reperite su Internet senza parlarne con il medico ( 18.8% dei casi ). ( Fonte CENSIS ) 

-
Il caso Sovaldi

-
Nella Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il prezzo di vendita al pubblico di Sovaldi ( Sofosbuvir ), l’antivirale per il trattamento della infezione da virus dell’epatite C, per chi non vuole aspettare di essere chiamato dalla Asl nei prossimi mesi o anni, ma vuole curarsi subito. Per potersi permette in questo modo il Sofosbuvir bisogna avere grandi disponibilità economiche, dato che un ciclo terapeutico completo, della durata di 12 settimane, costa 74.286 euro ( tratto da La Repubblica ).

-

Database di notizie mediche

-

Xagena ha realizzato dei database di notizie mediche validate di facile consultazione per tenersi informati su patologie e terapie, tra questi FarmaExplorer.it -  www.farmaexplorer.it

-
FarmaExplorer.it per mantenersi aggiornati sulle terapie farmacologiche

MediExplorer.it, il database di news per

i Medici ::  Cardiologia

 

Cambiamenti di paradigma nella terapia dello scompenso cardiaco: dai glicosidi cardiaci alla combinazione Valsartan e Sacubitril

Lo studio PARADIGM-HF rappresenta una pietra miliare nel trattamento dell’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta. La storia moderna della terapia per l’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta prese avvio con … Leggi

Sitagliptin può aumentare le ospedalizzazioni correlate allo scompenso cardiaco nei pazienti con diabete e insufficienza cardiaca

I risultati di uno studio hanno evidenziato che Sitagliptin ( Januvia ) nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e scompenso cardiaco può aumentare il rischio di ospedalizzazioni correlate alla insufficienza cardiaca. Sitagliptin è un … Leggi

Scompenso cardiaco di origine ischemica: iniezioni di cellule staminali nel muscolo cardiaco

Uno studio di piccole dimensioni ha mostrato che l’iniezione di cellule staminali mesenchimali direttamente nel muscolo cardiaco può produrre alcuni miglioramenti per i pazienti con grave insufficienza cardiaca di origine ischemica. Rispetto … Leggi

Farmacia News
-

Rischio di disturbi respiratori per i bambini metabolizzatori ultra-rapidi che fanno uso di Codeina

La Codeina è un farmaco oppioide ampiamente utilizzato per alleviare il dolore. E’ utilizzato anche nel trattamento della tosse, anche se questo uso non è incluso nella revisione del Comitato per la V …

Emicrania e cefalea a grappolo: rischio di fibrosi con i medicinali contenenti Metisergide

L’European Medicines Agency ( EMA ) ha raccomandato di limitare l’impiego di Metisergide per il possibile rischio di fibrosi.Le raccomandazioni dell’Agenzia regolatoria europea si basano sui dati

Segnalazioni di reazioni allergiche per i medicinali contenenti Ferro, somministrati per via endovenosa

I medicinali contenenti Ferro da somministrare per via endovenosa vengono prescritti quando gli integratori di Ferro per via orale non possono essere utilizzati o non sono sufficienti, in particolare … 

Urologia oncologica

Motore di Ricerca in Medicina :: MediExplorer :: Ricerca di informazioni mediche – Ematologia
-

Ibrutinib migliora la sopravvivenza nella leucemia linfatica cronica o nel piccolo linfoma linfocitico: risultati dello studio RESONATE

I pazienti con leucemia linfatica cronica ( LLC ) o piccolo linfoma linfocitico (SLL) con una breve durata della risposta o con citogenetica avversa, hanno esiti sfavorevoli. I ricercatori hanno valutato l’efficacia di Ibrutinib ( Imbruvica ), un … Leggi

Beleodaq per il trattamento del linfoma periferico a cellule T, approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Beleodaq ( Belinostat ) per il trattamento di pazienti con linfoma periferico a cellule T, un raro tipo di linfoma non-Hodgkin ( NHL ) a rapida crescita. Il linfoma periferico a cellule T … Leggi

Il regime VR-CAP associato a benefici nel linfoma a cellule del mantello

La terapia di combinazione a base di Bortezomib, Rituximab, Ciclofosfamide, Doxorubicina e Prednisone prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione e migliora il tempo alla progressione, tempo alla successiva terapia e la … Leggi

News Ematologia
-

Erlotinib per il trattamento delle sindromi mielodisplastiche

L’esito in pazienti con sindrome mielodisplastica ( MDS ) dopo il fallimento degli azanucleosidi è infausto, con una insoddisfatta necessità di nuovi agenti attivi. Dati preclinici hanno suggerito che …

Terapia di mantenimento a base di Lenalidomide riduce TNFR2 sulle cellule T CD4+ e migliora la funzione effettrice immunitaria nei pazienti affetti da leucemia mieloide acuta

Un limite importante al miglioramento degli esiti nella leucemia mieloide acuta è rappresentato dalla recidiva che è il risultato delle cellule leucemiche che persistono nella remissione clinica. Le …

Caratteristiche cliniche, esiti e fattori prognostici per sopravvivenza ed evoluzione verso il mieloma multiplo di plasmacitomi solitari

Il plasmocitoma solitario è una rara discrasia plasmacellulare caratterizzata dalla presenza di tumori ossei o tumori delle cellule del plasma extramidollari ( plasmacitomi extramidollari ). Il trat …

Immunoterapia Oncologica – Immunoterapia.net

 

-

Immunoterapia.net. Immunoterapia …. Neoplasie metastatiche: induzione di tiroidite indolore

nei pazienti trattati con immunoterapia PD-1. Le immunoterapie …

Immunoterapia oncologica Newsletter, Aggiornamenti su :: Immunoterapia oncologica,

Farmaci che agiscono sul pathway PD-1/PD-L1 – Inibitori del checkpoint immunitario

 

-

Farmaci

Atezolizumab, un inibitore del checkpoint immunitario anti-PD …

Terapia anti-PD-L1

Analisi immunoistochimica delle reazioni lichenoidi nei pazienti …

Immunoterapia PD-1

Immunoterapia.net … indolore nei pazienti trattati con …

Carcinoma polmonare non-a …

Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamose, in …

Morte cellulare programmata

… linfociti T citotossici [ CTLA-4 ] e morte cellulare programmata 1 …

CTLA-4

Polimorfismi delle molecole co-inibitorie, CTLA-4 / PD-1 / PD …

Nivolumab

Ricercatori hanno valutato l’attività di Nivolumab ( Opdivo ), un .

Tiroidite indolore

Neoplasie metastatiche: induzione di tiroidite indolore nei pazienti …

Glioma

L’espressione di PD-L1 nel glioma e la sua correlazione con gli …

Tumore della vescica

Espressione di PD-L1 nei campioni di cistectomia per …
News Dermatologia
-

La tonsillectomia potenzialmente utile per i pazienti con psoriasi recalcitrante e tonsillite cronica

La tonsillectomia potrebbe essere una potenziale opzione per i pazienti con psoriasi recalcitrante con forma cronica di tonsillite. Alcuni pazienti presentano miglioramento dei sintomi dopo l’interve …

Idradenite suppurativa forma moderata-grave: Adalimumab riduce i segni e i sintomi clinici comuni

I risultati di uno studio registrativo di fase 3, che ha dimostrato che Adalimumab ( Humira ) è efficace nel ridurre i segni e i sintomi clinici comuni nella idroadenite suppurativa moderata-grave, in …

Presenza e impatto degli stafilococchi che producono biofilm nella dermatite atopica

Si ritiene che la dermatite atopica sia un fenomeno doppio con una componente ambientale sconosciuta e una anomalia genetica probabilmente centrata sul gene per la filaggrina. Biologicamente, la pre …

Allergie :: Farmaci
-

Quilizumab, un anticorpo che ha come bersaglio il recettore per le IgE presente sulla membrana delle cellule B, riduce la produzione di IgE

Elevati livelli sierici della immunoglobulina E ( IgE ) sia totale sia allergene-specifica sono correlati con le malattie atopiche come la rinite allergica e l’asma allergica. La neutralizzazione di …

AMG-157, un anticorpo anti-TSLP, nel trattamento dei pazienti con asma allergico

Un anticorpo monoclonale umanizzato, AMG-157, ha mostrato di ridurre le principali misure di risposta asmatica precoce e tardiva in seguito a challenge allergenico in pazienti con asma lieve. AMG-1 …

Oralair, immunoterapia sublinguale per il trattamento delle allergie al polline di graminacee

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Oralair, il primo trattamento immunoterapico in compresse sublinguali ad essere disponibile negli Stati Uniti per il trattamento della rinite allergica indotta da polline delle graminacee, con o … Leggi

PROMOZIONE ALL’ADERENZA DOPO SINDROME
CORONARICA ACUTA: DALL’OTTIMIZZAZIONE
FARMACOLOGICA ALLA PRESCRIZIONE
DELL’ESERCIZIO FISICO
Le sindromi coronariche acute ( SCA ) rappresentano tuttora una delle
principali cause di ospedalizzazione, mortalità e morbidità/disabilità
correlata in Italia. Le principali strategie di contrasto del problema
SCA sono basate sul rapido accesso alla rivascolarizzazione coronarica
e sull’indirizzamento dei pazienti a maggiore priorità verso percorsi
strutturati di Cardiologia Riabilitativa. Gli attuali trend epidemiologici
evidenziano che la storia naturale del paziente post SCA è tuttora
caratterizzata da elevati tassi di recidive e mortalità dopo la fase
ospedaliera, la cui responsabilità è spesso attribuita a una mancata
aderenza a farmaci di cardioprotezione e idonei stili di vita.
In particolare per quanto concerne la pratica dell’esercizio fisico –
fondamentale componente degli interventi di prevenzione secondaria
– si assiste attualmente a una difficoltosa prescrizione, realizzazione,
sorveglianza e promozione dello stesso nel medio e lungo periodo,
con importanti ricadute sull’outcome dei pazienti.
Da qui il razionale per un evento teso a ribadire i cardini di una corretta
terapia farmacologica e prescrizione personalizzata degli interventi
sullo stile di vita dopo SCA, con particolare enfasi alla prescrizione
dell’esercizio fisico, rivolto a Medici Chirurghi, Infermieri, Fisioterapisti e
Laureati in Scienze Motorie. La caratteristica intersocietaria dell’Evento
(organizzato da tre Società Scientifiche di settore afferenti al settore della
Cardiologia Riabilitativa e Preventiva, della Cardiologia dello Sport
e della Medicina dello Sport) riafferma il ruolo centrale dell’esercizio
fisico nel miglioramento della prognosi dopo SCA, nonché di prevenzione
primaria e salute cardiovascolare.
COMITATO SCIENTIFICO INTERSOCIETARIO GICR-IACPR – Italian Association for Cardiovascular Prevention, Rehabilitation and Epidemiology Presidente P. Faggiano M. Ambrosetti, R. Pedretti, P.L. Temporelli SICSport – Società Italiana di Cardiologia dello Sport Presidente A. Pelliccia F. Graniero, G. Inama, P. Sarto FMSI – Federazione Medico Sportiva Italiana Presidente M. Casasco F. Giada, A. Veicsteinas
Evidence-based Medicine Newsletter
-

EBM, una branca della Medicina che si propone di facilitare le decisioni diagnostiche e terapeutiche, con risvolti anche nella gestione delle risorse economiche 

-

 

Extended duration dual antiplatelet therapy was not associated with a difference in the risk of all-cause, cardiovascular, or non-cardiovascular death compared with Aspirin alone

Treatment with Aspirin ( Acetylsalicylic acid ) and a P2Y12 inhibitor is commonly used in patients with cardiovascular disorders. The overall effect of such treatment on all-cause mortality is unknown …

Ambulatory patients with cancer: Heparin may have a small effect on mortality at 12 months and 24 months

Anticoagulation may improve survival in patients with cancer through an antitumor effect in addition to the perceived antithrombotic effect. The purpose of a study was to evaluate the efficacy and …

Cardiovascular risk: effects of blood pressure lowering according to baseline body-mass index

The cardiovascular benefits of blood pressure lowering in obese people compared with people of normal weight might depend on choice of drug. Researchers compared the effects of blood pressure-loweri …

Polypill strategy improves adherence for secondary prevention following an acute myocardial infarction

Adherence to evidence-based cardiovascular medications after an acute myocardial infarction is low after the first 6 months. The use of fixed-dose combinations ( FDC ) has been shown to improve treatm …

Venous thromboembolism: statins for primary prevention

Venous thromboembolism ( VTE ) is common in clinical practice. The efficacy of statins in the primary prevention of VTE remains unproven. This is an update of the review first published in 2011. Th …

Diabetes mellitus: Saxagliptin associated with an increased risk or hospitalization for heart failure

Diabetes mellitus and heart failure frequently coexist. However, few diabetes mellitus trials have prospectively evaluated and adjudicated heart failure as an end point. In the SAVOR-TIMI 53 trial, … 

 

-
Per iscriversi alla Newsletter Evidence Medicine in inglese

Coloro che sono GIA’ ISCRITTI ad altre Newsletter Xagena possono accedere al Pannello di Controllo al sito XagenaWeb.it inserendo l’indirizzo e-mail con il quale ricevono le Newsletter e la Password personale [ RIPORTATA IN FONDO A OGNI NEWSLETTER ]  E’ importante confermare la modifica cliccando sul tasto SALVA MODIFICA
ALERT Infarto miocardico !
-

Cellule derivate da cardiosfere per via intracoronarica dopo infarto miocardico

Sono stati riportati i risultati completi a 1 anno con analisi dettagliata della risonanza magnetica e determinanti di efficacia dello studio prospettico, randomizzato, controllato CADUCEUS ( CArdiosphere-Derived aUtologous stem CElls to reverse … Leggi

Zontivity per ridurre il rischio di infarto miocardico e di ictus nei pazienti ad alto rischio, approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Zontivity ( Vorapaxar ) compresse per ridurre il rischio di infarto miocardico, ictus, morte cardiovascolare, e la necessità di procedure per ripristinare il flusso di sangue al cuore in pazienti … Leggi

Pazienti con infarto miocardico sottoposti a intervento coronarico primario: Eparina da preferire a Bivalirudina

Uno studio ha messo a confronto i risultati di due farmaci usati per prevenire la formazione di coaguli ematici durante il trattamento d’emergenza dell’infarto miocardico. Lo studio ha mostrato che l’uso di uno dei farmaci, Eparina, potrebbe … Leggi

Updates in Cardiology
-
Top News / Myocardial infarction: Heparin vs Bivalirudin
-
” Even if Heparin alone had produced statistically similar outcomes to Bivalirudin, it would have been a win for Heparin. A drug that costs less than a 1/400th of another that has similar efficacy and safety ought to be used preferentially “  Peter Berger and James Blankenship of Geisinger Health System, in Pennsylvania, USA

Myocardial infarction: Heparin rather than Bivalirudin after primary percutaneous coronary intervention can improve outcomes and save health budgets millions

A new study has compared outcomes for two drugs used to prevent blood clot formation during emergency myocardial infarction treatment. The study suggests that use of one of the drugs, Heparin, could …
-
Focus On: Diabetes mellitus & Heart failure
-
Sitagliptin therapy has shown no sign of increasing risk for all-cause hospitalization or death ( primary end point ), but the use of Sitagliptin was associated with greater risk of hospitalization for heart failure

Sitagliptin linked to increased risk of heart failure-related hospitalizations among patients with type 2 diabetes with pre-existing heart failure

The study objective was to evaluate the effects of Sitagliptin ( Januvia ), a dipeptidyl peptidase 4 inhibitor, in patients with type 2 diabetes ( T2D ) and heart failure ( HF ). There is uncertain …
-
News
-

Benefits of percutaneous MitraClip device for mitral regurgitation in high-surgical-risk patients: EVEREST II trial

The EVEREST II ( Endovascular Valve Edge-to-Edge REpair Study ) High-Risk registry and REALISM Continued Access Study High-Risk Arm are prospective registries of patients who received the MitraClip de …

Nonselective agents with greater inhibition of Cox-1 than Cox-2, such as Ibuprofen, were not associated with increased cardiovascular risk

Conclusive data about cardiovascular toxicity of nonsteroidal anti-inflammatory drugs ( NSAIDs ) are sparse. It has been hypothesized that regular NSAID use is associated with increased risk for cardi …

High-potency statin reduces mortality in survivors of an acute myocardial infarction

A study has determined all-cause mortality in patients with a first myocardial infarct who were treated with Simvastatin ( Zocor ) compared with high-potency statin and Simvastatin / Ezetimibe 

MediExplorer.it, il database di news per i Medici - Diabete mellito

-

Le statine appaiono ridurre le complicanze microvascolari nei pazienti con diabete mellito

Lo sviluppo delle comuni complicanze del diabete mellito che possono essere causa di cecità e amputazioni possono essere ridotte con l’assunzione di statine, questa è l’indicazione di una ricerca pubblicata su The Lancet Diabetes & … Leggi

Liraglutide riduce il peso corporeo nei pazienti con obesità e prediabete

I pazienti con obesità che sono a rischio di prediabete potrebbero perdere peso e ottenere altri benefici assumendo Liraglutide ( Victoza ). Liraglutide al dosaggio di 3 mg, in aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico, è risultata efficace e … Leggi

Diabete mellito di tipo 2 nella mezza età e scarso controllo glicemico come fattori di rischio per il declino cognitivo in età avanzata

Il diabete mellito di tipo 2 aumenta il rischio di demenza, ma non è chiaro se abbia effetti sulla capacità cognitiva prima dell’età avanzata. Uno studio ha valutato se la durata del diabete mellito di tipo nella tarda mezza età e uno … Leggi

Ematologia News
-

Radioimmunoterapia frazionata con Ibritumomab tiuxetan con Ittrio-90 come terapia iniziale del linfoma follicolare

Sono stati riportati i risultati di uno studio internazionale, multicentrico e di fase II condotto per valutare efficacia e tossicità di Ibritumomab tiuxetano con Ittrio-90 ( 90Y-IT; Zevalin ) come terapia iniziale del linfoma follicolare. Sono … Leggi

Risposta precoce con Dasatinib o Imatinib nella leucemia mieloide cronica: follow-up a 3 anni

È stato analizzato l’impatto delle prime risposte citogenetiche e molecolari sugli esiti dei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica ( LMC-CP ) nello studio di fase 3 DASISION ( DASatinib versus Imatinib Study In treatment-Naive ) … Leggi

Panobinostat in associazione migliora la sopravvivenza libera da progressione nel mieloma multiplo

Lo studio PANORAMA 1, di fase III, ha mostrato che la combinazione del pan-inibitore dell’istone-deacetilasi ( HDAC ), Panobinostat ( LBH589 ) con Bortezomib ( Velcade ) e Desametasone ritarda la progressione della malattia di 3.9 mesi rispetto a … Leggi

MediExplorer.it, il database di news per i Medici – Oncologia

-

 

Inibitori del checkpoint immunitario nel trattamento del tumore del polmone non-a-piccole cellule

Mentre i vaccini hanno il compito di stimolare la risposta immunitaria specifica per un antigene tumorale, gli inibitori del checkpoint immunitario hanno il compito di eliminare le limitazioni alla maggior parte delle risposte immunitarie mediate … Leggi

Associazione tra consumo di carne rossa e processata e mortalità tra i sopravvissuti a carcinoma colorettale

Il consumo di carne rossa e processata è associato in modo convincente con l’incidenza di carcinoma colorettale, ma il suo impatto sulla prognosi dopo la diagnosi di tumore del colon-retto non è noto.Sono state esaminate le associazioni tra … Leggi

Eribulina migliora la sopravvivenza nel tumore alla mammella HER2-negativo e triplo negativo

I dati di un’analisi aggregata ha confermato che l’Eribulina ( Halaven ) migliora la sopravvivenza globale delle pazienti affette da tumore alla mammella in stadio avanzato rispetto ad altre terapie standard ( 15.2 vs 12.8 mesi, hazard ratio, … Leggi

•          OncoChirurgia

•          OncoDermatologia

•          OncoEmatologia

•          OncoGastroenterologia

•          OncoNefrologia

•          OncoNeurologia

•          OncoPneumologia

•          OncoTerapia

•           OncoUrologia

News Malattie infettive
-

Abbvie: programma di fase III di una terapia orale senza Interferone in pazienti con epatite C genotipo 1

AbbVie ha annunciato il completamento del suo programma clinico di fase III e ha rilasciato i risultati di quattro studi che hanno valutato la terapia orale senza Interferone, con o senza Ribavirina, nei pazienti con infezione cronica da virus … Leggi

Aspergillosi invasiva in pazienti con grave epatite alcolica

L’epatite alcolica grave ha una prognosi sfavorevole a breve termine. Anche se le infezioni sono complicazioni frequenti della epatite alcolica, l’incidenza di aspergillosi invasiva e il suo impatto sugli esiti rimangono sconosciuti. Sono stati … Leggi

Combinazione a dose fissa di Sofosbuvir e Ledipasvir con e senza Ribavirina in pazienti con infezione da virus della epatite C di genotipo 1 naive al trattamento o precedentemente trattati

Il trattamento a base di Interferone non è adatto a molti pazienti con infezione da virus della epatite C ( HCV ) a causa di controindicazioni come malattia psichiatrica e un alto carico di eventi avversi. Lo studio LONESTAR ha valutato … Leggi

ALERT Ematologia !
-
Mieloma e terapia continua con Lenalidomide e Desametasone
-

L’associazione Lenalidomide e Desametasone estende la sopravvivenza libera da progressione nel mieloma multiplo di nuova diagnosi

Uno studio di fase III ha mostrato che il trattamento continuo con Lenalidomide ( Revlimid ) associato a un basso dosaggio di Desametasone ha esteso in modo significativo la sopravvivenza libera da pr …

-

Leucemia linfatica cronica & Linfoma follicolare

-

Zydelig per il trattamento della leucemia linfatica cronica e linfoma follicolare: la Commissione europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio

La Commissione europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio di Zydelig ( Idelalisib ), compresse, un trattamento orale di prima linea per due tumori ematologici, la leucemia linfat …

-

Altre News
-

Globulina antitimocitaria di cavallo come terapia di salvataggio dopo globulina antitimocitaria di coniglio per grave anemia aplastica

L’efficacia della terapia di salvataggio per i pazienti con anemia aplastica che non rispondono alla terapia iniziale con globulina antitimocitaria di coniglio ( r-ATG ) o Ciclofosfamide non è nota. …

Rituximab versus approccio di vigile attesa in pazienti con linfoma follicolare non-bulky, in stadio avanzato e asintomatico

Pazienti con linfoma follicolare in stadio avanzato, con basso impatto del tumore sono, in genere, sottoposti a vigile attesa fino alla progressione della malattia. È stato condotto uno studio per …

-

 

Focus ON: Leucemia linfoblastica acuta da precursori delle cellule B

-
L’Agenzia statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha garantito lo stato di revisione prioritaria a Blinatumomab, un farmaco sperimentale destinato al trattamento degli adulti con leucemia li … leggi Articolo

MediExplorer: la bancadati di notizie tratte dalla letteratura medico-scientifica :: Tumori

-

Afatinib prolunga la sopravvivenza globale nel carcinoma del polmone non-a-piccole cellule con mutazione in EGFR

L’analisi combinata di due studi di fase 3 ha mostrato che i pazienti con carcinoma del polmone non-a-piccole cellule, in fase avanzata, con delezioni nell’esone 19 in EGFR, e che erano stati trattati con Afatinib ( Giotrif ), come prima linea, … Leggi

Effetti dell’esercizio sugli effetti avversi correlati al trattamento nei pazienti con carcinoma della prostata sottoposti a terapia di deprivazione androgenica

La terapia di deprivazione androgenica è comunemente utilizzata negli uomini con carcinoma prostatico; tuttavia, gli effetti avversi possono essere molto dannosi per la salute dei pazienti e per la loro qualità di vita. L’esercizio fisico è … Leggi

Farmaco per la sclerosi multipla potrebbe trovare applicazione nel trattamento del tumore del colon-retto correlato alla colite

Dopo aver identificato un meccanismo che promuove l’infiammazione intestinale cronica e lo sviluppo del cancro del colon-retto, i ricercatori del Virginia Commonwealth University Massey Cancer Center a Richmond negli Stati Uniti, hanno dimostrato … Leggi

Ematologia News
-

Linfoma anaplastico a grandi cellule associato a impianto mammario

Il linfoma anaplastico a grandi cellule associato a impianto mammario è un’entità clinico-patologica recentemente descritta che in genere si presenta come una capsula fibrosa associata a effusione che circonda un impianto. Meno frequentemente … Leggi

Risposta precoce con Dasatinib o Imatinib nella leucemia mieloide cronica: follow-up a 3 anni

È stato analizzato l’impatto delle prime risposte citogenetiche e molecolari sugli esiti dei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica ( LMC-CP ) nello studio di fase 3 DASISION ( DASatinib versus Imatinib Study In treatment-Naive ) … Leggi

L’impatto della risposta alla terapia con bifosfonati in pazienti con mieloma multiplo

Significativi benefici per l’Acido Zoledronico ( Zoledronato; Zometa ), rispetto all’Acido Clodronico ( Clodronato; Clasteon ), sono stati osservati nello studio randomizzato Medical Research Council Myeloma IX.L’Acido Zoledronico ha ridotto in … Leggi

Malattie Rare News by MediExplorer :: Database in Medicina
-

Carenza di PREPL con o senza cistinuria provoca una nuova sindrome miastenica

È stata studiata la base genetica e fisiologica dei sintomi neuromuscolari della sindrome di ipotonia-cistinuria ( HCS ) e deficit isolato di PREPL, e la loro risposta alla terapia. Sono stati effettuati studi molecolari genetici, istochimici, … Leggi

Sindrome POEMS: diagnosi, stratificazione del rischio e trattamento

La sindrome POEMS è una sindrome paraneoplastica dovuta a una sottostante neoplasia plasmacellulare. I criteri principali per la sindrome sono poliradiculoneuropatia, disordine clonale delle plasmacellule, lesioni sclerotiche a livello osseo, … Leggi

Inibitori della calcineurina nella sindrome da bronchiolite obliterante dopo trapianto di cellule staminali

La bronchiolite obliterante è una complicanza che si presenta dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ). La gestione della bronchiolite obliterante comprende immunosoppressione intensa, ma la risposta al trattamento … Leggi

Evidence-based Medicine 
-
EBM, una branca della Medicina che si propone di facilitare le decisioni diagnostiche e terapeutiche, con risvolti anche nella gestione delle risorse economiche
 -

Fecal microbiota transplantation is effective in treating relapsing or refractory Clostridium difficile infection

Fecal microbiota transplantation ( FMT ) has been shown to be effective in treating relapsing or refractory Clostridium difficile infection, but practical barriers and safety concerns have prevented i …

Influenza: Oseltamivir modestly reduces the time to first alleviation of symptoms, but it can cause harms

A systematic review of regulatory information has described the potential benefits and harms of Oseltamivir ( Tamiflu ) by reviewing all clinical study reports ( or similar document when no clinical s …

No evidence that Zanamivir reduces the risk of complications of influenza

A systematic review of clinical study reports of randomised placebo controlled trials and regulatory information has described the potential benefits and harms of Zanamivir ( Relenza ). Main outcom …

Triclosan-coated PDS Plus does not reduce the occurrence of surgical site infection after elective midline laparotomy

Postoperative surgical site infections are one of the most frequent complications after open abdominal surgery, and Triclosan-coated sutures were developed to reduce their occurrence. The aim of the …

Influenza vaccine in older adults: efficacy of high-dose versus standard-dose

As compared with a standard-dose vaccine, a high-dose, trivalent, inactivated influenza vaccine ( IIV3-HD ) improves antibody responses to influenza among adults 65 years of age or older. This study …

Hepatitis C: new, short-duration, simpler therapies result in high SVR rates for HCV-infected patients

Hepatitis C virus ( HCV ) infects more than 185 million individuals worldwide. Twenty percent of patients chronically infected with HCV progress to cirrhosis. New, simpler therapeutics using direct-ac …

Per iscriversi alla Newsletter Evidence Medicine in inglese

Coloro che sono GIA’ ISCRITTI ad altre Newsletter Xagena possono accedere al Pannello di Controllo al sito XagenaWeb.it inserendo l’indirizzo e-mail con il quale ricevono le Newsletter e la Password personale [ RIPORTATA IN FONDO A OGNI NEWSLETTER ]  E’ importante confermare la modifica cliccando sul tasto SALVA MODIFICA
ALERT Cardiologia !
-
Meeting: Transcatheter Cardiovascular Therapeutics
-

Denervazione renale nei pazienti lievemente ipertesi: lo studio SYMPLICITY-FLEX non ha raggiunto l’endpoint primario a 6 mesi

Uno studio di piccole dimensioni in pazienti con pressione sanguigna leggermente elevata ha mostrato che la denervazione renale non ha abbassato in modo statisticamente significativo la pressione arte …

Studio TRANSLATE-ACS: Prasugrel non riduce in modo significativo il tasso di MACE rispetto a Clopidogrel nei pazienti con sindrome coronarica acuta

Un confronto nel mondo reale tra Clopidogrel ( Plavix ) e Prasugrel ( Efient, Effient ) in quasi 12000 pazienti con sindrome coronarica acuta ( ACS ), sottoposti a procedura PCI ( intervento coronaric …

Studio BRIGHT: la Bivalirudina associata a minor sanguinamento rispetto a Eparina non-frazionata nei pazienti con IMA sottoposti a procedura PCI

Nei pazienti con infarto miocardico acuto ( IMA ) sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ), il trattamento con la sola Bivalirudina ( Angiox, Angiomax ) è risultato superiore sia alla Epa …

Cancro

Reumatologia

BroncoPneumologia :: Asma & BPCO

Pneumologia

Linfoma di Hodgkin classico :: Novità in Terapia

 

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA [ Food and Drug Administration ] ha concesso la designazione di Breakthrough Therapy [ terapia fortemente innovativa ] a Keytruda, un farmaco anti-PD-1, per il trattamento di pazienti con linfoma di Hodgkin classico recidivato o refrattario.

Questa è la quarta designazione di Breakthrough Therapy concessa a Keytruda: le altre: forma avanzata di melanoma, tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) e tumore del colon-retto. ( Xagena ) [ www.xagena.it Xagena Medical News ]

 

Oncologia Medica Farmaci

 

Tumori  :: Oncologia

Reumatologia

malattia pneumologica

Nefrologia Urologia

Farmacia

Epatite C

Farmaci & Farmacologia

Epatite

Dolore